Fondazione AEM – Gruppo A2A

logo_aem

Casa dell’Energia e dell'Ambiente
Piazza Po, 3
20144 Milano
Sede Legale: Corso di Porta Vittoria, 4 - 20122 Milano

Tel. 02 77203935

http://www.fondazioneaem.it fondazioneaem@a2a.eu

Apertura al pubblico
Su prenotazione

Ingresso
Gratuito

Servizi aggiuntivi
Didattica su fonti archivistiche e fotografiche per la storia dell’impresa

Come arrivare
Metropolitana M1: fermata Pagano-Wagner. Autobus: 61, 68, 58. Tram 29, 30, 16.

Informazioni


Fondazione AEM - Gruppo A2A

2007

Itinerari

News

Mostra – Le Cattedrali dell’Energia

  Architettura, industria e paesaggio nelle immagini di Francesco Radino e degli Archivi Storici Aem, a cura di Francesco Radino e Fabrizio Trisoglio.

Mostra fotografica: Acqua e luce

Un secolo di energia rinnovabile per lo sviluppo del territorio, la nuova mostra della Fondazione AEM in occasione di Expo2015

Luci nella città

Il 23 ottobre la Fondazione AEM inaugura la mostra fotografica Luci nella Città. Immagini di Milano da Antonio Paoletti a Gabriele Basilico.

Itinerari dell’energia

Dall’11 Maggio al via gli itinerari alla scoperta dei luoghi storici dell’AEM e della Milano industriale, promossi da Fondazione AEM e Politecnico di

Via della Signora

Mercoledì 13 febbraio la Fondazione AEM presenta il libro Via della Signora. L’azione sindacale e sociale nella storia della Aem

L’Aem e il cinema elettrico

Si intitola Cinema elettrico. Film dell’archivio cinematografico AEM il libro con dvd realizzato dalla Fondazione AEM in occasione dei 100 anni dell’Azienda Elettrica

Fondazione Aem, nel suo ruolo di memoria storica e di comunicazione, è un luogo di elaborazione per una nuova cultura dell’energia che unisce l’idea del cambiamento del territorio nel tempo, al dinamismo e alla responsabilità sociale e ambientale. Il patrimonio culturale, le immagini dell’archivio fotografico, filmico e audiovisivo rappresentano non solo la storia fotografica e le vicende di un’azienda centenaria come Aem, ora Gruppo A2A, ma riguardano anche la vita produttiva, economica, sociale che hanno reso Milano una città unica nel suo genere.

 

Descrizione

Costituita nel 2007, Fondazione Aem ha finalità di pubblica utilità e solidarietà sociale e si propone di perseguire nell’ambito territoriale della Regione Lombardia, la salvaguardia e la valorizzazione della storia e della cultura aziendale di Aem, storica società energetica del Comune di Milano. Tra i numerosi scopi, il sostegno alla ricerca scientifica e l’implementazione di tecnologie innovative nel campo dell’energia e dei servizi a rete che sono stati il tratto caratteristico di Aem. Altra importante attività della Fondazione è quella rivolta alla tutela, alla conservazione, alla salvaguardia e alla valorizzazione dei beni storici, architettonici e culturali di Aem, come ad esempio il suo archivio storico, l’archivio fotografico e filmico e la collezione di oggetti d’arte, promuovendone e diffondendone la loro conoscenza.

Attività

Fondazione Aem ha cura di promuovere la collaborazione con gli enti locali e con altre istituzioni della Lombardia, organizzando seminari, manifestazioni, convegni, incontri e tutte le iniziative idonee a favorire i contatti con il sistema culturale e scientifico regionale, nazionale, internazionale e il pubblico. Sede della Fondazione Aem è Casa dell’Energia e dell’Ambiente, un luogo di comunicazione dedicato all'energia e ai temi dell’ambiente aperto ai cittadini di tutte le età che ospita un’esposizione didattico-museale con percorsi rivolti agli alunni della scuola primaria e secondaria.

Collezione

L'ARCHIVO STORICO FOTOGRAFICO AEM: risale agli anni Venti l’inizio del rapporto di Aem con grandi fotografi industriali, in particolare con Antonio Paoletti, che produrrà 2.700 lastre per documentare lavori e realizzazioni dell' impresa elettrica milanese. Nel suo archivio, inoltre, sono conservati i lavori commissionati agli studi Chiolini (un centinaio di lastre che documentano in particolare i lavori alla centrale di Lovero), Moreschi e Aragozzini. All’esigenza di registrare l'attività produttiva si è poi aggiunta, negli anni Ottanta, la volontà di rappresentare la città e il territorio in tutte le sue forme grazie al lavoro di fotografi come Gabriele Basilico, Gianni Berengo Gardin, Francesco Radino, Mario Mulas, Vincenzo Castella, Olivo Barbieri, Luigi Ghirri, Joel Mejerowitz, Martin Parr e Giampietro Agostini. Nel passato, l’archivio è stato oggetto di una pionieristica attività di riordino e inventariazione che ha consentito a Fondazione Aem di garantire la tutela del bene e di attivare le prime forme di valorizzazione. Dichiarato di notevole interesse storico dalla Soprintendenza archivistica per la Lombardia e conservato negli Archivi Storici Aem di piazza Trento, oggi l’archivio è fonte inesauribile di documenti visivi per gli studiosi e per le mostre fotografiche dedicate alla storia di Aem e della città di Milano.

L’ARCHIVIO STORICO AMMINISTRATIVO AEM: l’archivio storico amministrativo, dichiarato di notevole interesse culturale dalla Soprintendenza archivistica per la Lombardia con provvedimento del 4 febbraio 2009, è conservato oggi presso gli Archivi Storici Aem di piazza Trento. Dal 2010 è in corso un lungo intervento di riordino e di inventariazione che ha permesso di mettere a disposizione degli studiosi 280/290 metri lineari di archivio per complessive 11.718 unità archivistiche. Le carte evidenziano non solo i rapporti tra Aem e i fornitori, i clienti e le istituzioni nazionali e locali, ma anche la gestione dei cantieri, soprattutto quelli degli impianti della Valtellina, e dei lavori, sia a Milano sia nell’Italia settentrionale. Oltre alla corrispondenza si conservano inoltre disegni tecnici, atti giuridici, normative, fotografie, materiale a stampa e alcuni campioni di materiali.

FONDO FILMICO AEM E ARCHIVIO FONTI ORALI: dal 2005, per ragioni di tutela e conservazione, il fondo è stato affidato in comodato alla Cineteca Nazionale di Roma e all’Archivio Nazionale del Cinema d’Impresa d’Ivrea. I filmati (cortometraggi, spezzoni) depositati ammontano circa a 400 unità tra cui opere di indubbio valore storico documentaristico (alcune firmate da importanti registi, ad es. Nelo Risi). Dal 2013 Fondazione Aem sta svolgendo un importante progetto di tutela e valorizzazione sul patrimonio filmico, digitalizzando ogni anno parte del fondo per conservare i filmati più antichi e garantire una loro più ampia diffusione. Anche il patrimonio audiovisivo è di notevole valore: dal 1980 documenta la vita della società, con i principali avvenimenti occorsi a Milano e in Valtellina. di cui è conservata tutta la documentazione sull’alluvione del 1987. Durante il Centenario di Aem sono state inoltre realizzate in due fasi differenti una cinquantina interviste ai dipendenti dell’impresa, oggi conservate in Casa dell’Energia e dell’Ambiente nell’Archivio fonti orali.

QUADRERIA D'ARTE: nel 2001 una pubblicazione sulle opere artistiche (La Quadreria Aem, un collezionismo coerente) aveva dato un primo panorama articolato sulle opere collezionate da Aem in un secolo di storia (circa una cinquantina, con autori come Guglielmo Baldassini, Gabriele Mucchi e Paolo Punzo. Conservate e gestite da Fondazione Aem, le opere sono distribuite in tutti gli edifici di rappresentanza del Gruppo A2A.

COLLEZIONE DI REPERTI MATERIALI CONNESSI ALLA PRODUZIONE E DISTRIBUZIONE DELL'ENERGIA: molti oggetti provenienti dall’Officina del gas alla Bovisa (utensili e contatori) o da officine elettriche sono stati recuperati, restaurati ed esposti nel salone d’ingresso della ex centrale di Piazza Trento. Questo patrimonio tecnico sarà progressivamente incrementato estendendo la raccolta alle centrali, ai depositi e alle officine di produzione e distribuzione dell’elettricità.

FONDO TREMELLONI E ARCHIVIO COMUNICAZIONE: la documentazione, tradizionalmente definita come Biblioteca Tremelloni (biblioteca tecnica con oltre 7 mila volumi), in uso per la consultazione di amministratori, ingegneri e semplici dipendenti, è stata depositata presso la Fondazione Isec di Sesto San Giovanni verso la fine degli anni Novanta. L’elenco delle opere (libri e riviste tecniche specializzate) è consultabile sul sito di Fondazione Isec.

Bibliografia

Aem. Una storia milanese, Milano, Cordani, 1982
Energia a Milano, Milano, Aem, 1986
Milano luci della città. Illuminazione pubblica dal gas all’elettricità, Milano, Aem, 1991
Milano illuminata. Storia, immagini, urbanistica ed emozioni dell’illuminazione elettrica pubblica, Milano, Aem, 1993
Milano tra luce e calore. Storia, costume e tecnologia del gas manifatturiero, Milano, Aem, 1995
Anni luce. Immagini storiche dell'Archivio Aem, a cura di Laura Leonelli, Milano, Aem, 1997
I luoghi storici dell'energia. Luce e gas a Milano 1910-2010, a cura di Stefano Morosini, Giuseppe Paletta, Andrea Silvestri, Fabrizio Trisoglio, Milano, Fondazione Aem-Politecnico di Milano, 2010
L’energia di Milano. I cento anni di Aem e lo sviluppo della città. Una storia fotografica, a cura di Gabriele D’Autilia, Milano, Fondazione Aem-Giangiacomo Feltrinelli editore, 2010
Cinema elettrico. I film dell’archivio Aem (1928-1962), a cura di Gianni Canova e Giulio Bursi, Milano, Fondazione Aem-Rizzoli, 2011
Claudio Pavese, Un fiume di luce. Cento anni di storia della Aem, con apparato iconografico e biografico rispettivamente a cura di Fabrizio Trisoglio e Stefano Morosini, Milano, Fondazione Aem-Rizzoli, 2011
Luci nella città. Immagini di Milano da Antonio Paoletti a Gabriele Basilico, a cura di Fabrizio Trisoglio, Milano, Fondazione Aem, 2013
L’energia del lavoro. Uomini e donne in Aem tra Milano e la Valtellina, a cura di Fabrizio Trisoglio, Milano, Fondazione Aem, 2014
La ricevitrice: luce, modernità e consenso, a cura di Giulio Bursi, Milano, Fondazione Aem-Fondazione Cineteca Italiana, 2015
Acqua e luce. Un secolo di energia rinnovabile per lo sviluppo del territorio. I documentari Aem 1929-1936, a cura di Fabrizio Trisoglio, Milano, Fondazione Aem, 2015
La forza dell’acqua: energia, ricostruzione e sviluppo. I documentari Aem 1948-1962, a cura di Giulio Bursi e Fabrizio Trisoglio, Milano, Fondazione Aem-Fondazione Cineteca Italiana, 2016