Museo Salvatore Ferragamo

logo_ferragamo.png

Piazza Santa Trinita, 5
50123 Firenze

Tel. 055 3562417 / 846

http://www.ferragamo.com/museo/ paola.gusella@ferragamo.com
museoferragamo@ferragamo.com

Apertura al pubblico
Aperto tutti i giorni ore 10.00-19.30. Chiuso: 1 gennaio, 1 maggio, 15 agosto, 25 dicembre.

Ingresso
A pagamento. Gratuito under 10 e over 65

Visite guidate
In italiano, inglese e francese

Servizi aggiuntivi
Archivio, biblioteca, giftshop, didattica, accesso ai disabili

Come arrivare
Dalle principali vie di accesso al centro città.

Informazioni


Calzature

Stefania Ricci - direttore

Arch. Maurizio Mannucci

Ferragamo

1985

700 m²

1923

Itinerari

News

Un Palazzo e la Città

La nuova mostra del Museo Salvatore Ferragamo: il secolare Palazzo Spini Feroni viene restituito alla città, attraverso una mostra esperenziale

C’era una volta

In occasione dell’Epifania un magico viaggio tra le fiabe più belle al Museo Salvatore Ferragamo.

Omaggio a Marilyn

Sino al 28 Gennaio 2013 il Museo Salvatore Ferragamo dedica una mostra  Marilyn Monroe.

Il Museo Salvatore Ferragamo nasce nel 1995 con la volontà di far conoscere al pubblico di tutto il mondo le qualità artistiche di Salvatore Ferragamo e il ruolo che ha ricoperto nella storia non solo della calzatura ma anche della moda internazionale.
Lo spazio attualmente si articola su sette sale: una di queste è dedicata all’esposizione della collezione permanente, con modelli del vastissimo archivio storico dove sono conservate le opere che il fondatore ha creato in 40 anni di attività, dagli Anni Venti al 1960, i modelli creati da sua figlia Fiamma Ferragamo dopo la sua scomparsa e i modelli più interessanti delle collezioni recenti.

Descrizione

Il Museo ha inaugurato nel 1995 per volontà di Wanda Ferragamo e dei suoi figli per valorizzare e rendere nota la storia del fondatore, del marchio e delle sue calzature, ormai riconosciute come vere e proprie opere d’arte. Ospitato nella sede storica dell’azienda, il medievale Palazzo Spini Feroni, è stato ampliato nel 2006 e oggi occupa il basamento del Palazzo. L’obiettivo è quello di avere più spazio per mostrare oltre alla storia di Salvatore Ferragamo le relazioni che da sempre sussistono tra l’azienda, l’arte, il design e il costume e per potere meglio dialogare con le principali istituzioni museali sia italiane che straniere. Il Museo, perfettamente inserito nel tessuto cittadino, funziona come uno strumento di comunicazione per trasmettere all’esterno i valori e la ricerca della Ferragamo.

Attività

Il Museo cura pubblicazioni, organizza mostre, workshop e borse di studio per promuovere la storia dell’azienda, ma anche la creatività contemporanea (dall’arte, al design, alla moda), collaborando con numerose istituzioni culturali. Il materiale conservato nell’archivio è oggetto di studio e di ricerca, e funziona come stimolo per l’ideazione di nuove creazioni ispirate dal passato.

Collezione

Il Museo racconta la storia di un secolo attraverso oltre 14.000 calzature che, insieme a disegni, fotografie, brevetti, forme e colori, ricostruiscono la vicenda creativa di Salvatore Ferragamo dal 1927 al 1960. Alcuni modelli rivelano le relazioni dell’autore con l’arte del suo tempo, altri le invenzioni in materiali poveri durante la guerra, o piuttosto la stagione che lo trasformò nel “Calzolaio dei Sogni”. Scarpe che sono diventate icone per essere state indossate da Marilyn Monroe, Greta Garbo, Audrey Hepburn nei principali film del periodo. All’interno del museo è sempre presente una significativa selezione della collezione permanente con opere appartenenti al grande archivio storico.

Bibliografia

Salvatore Ferragamo, Shoemaker of Dreams (The autobiography of Salvatore Ferragamo), London, George Harrap & Co. Ltd., 1957
Salvatore Ferragamo, Il calzolaio dei sogni. Autobiografia di Salvatore Ferragamo, Firenze, Sansoni, 1971
Stefania Ricci (a cura di), Palazzo Spini Feroni e il suo museo, Milano, Mondadori, 1995
Stefania Ricci (edited by), Palazzo Spini Feroni and its Museum, Milano, Mondadori, 1995
Stefania Ricci, Materiali per la fantasia, catalogo della mostra (Firenze, Museo Salvatore Ferragamo, giugno 1997), Firenze, Salvatore Ferragamo, 1997
Stefania Ricci, Materials and Creativity, exhibition catalogue (Firenze, Museo Salvatore Ferragamo, June 1997), Firenze, Salvatore Ferragamo, 1997
Stefania Ricci, Salvatore Ferragamo. The Art of the Shoe, catalogo della mostra (Tokyo, Sogetsu-kai Foundation, 4 apr.-4 mag.1998), Firenze, Salvatore Ferragamo e Tokyo, Kodansha Publishers, 1998 (testo in giapponese)
Stefania Ricci, Scarpe e piedi famosi, catalogo della mostra (Firenze, Museo Salvatore Ferragamo, dal 26 mag. 2000), Milano, Leonardo Arte, 2000
Stefania Ricci, Shoes and Famous Feet, exhibition catalogue (Firenze, Museo Salvatore Ferragamo, from 26 May 2000), Milano, Leonardo Arte, 2000