Museo privato de La Fabbrica della Pasta di Gragnano

Viale San Francesco 30,
80054 Gragnano (NA)

Tel. 081 8011487

www.lafabbricadellapasta.it relazioniesterne@lafabbricadellapasta.it

Apertura al pubblico
Lunedì - venerdì ore 9.00 – 18.00
Sabato ore 9.00 – 13.00

Ingresso
Gratuito

Visite guidate
Su prenotazione, disponibili in lingua inglese, francese e spagnolo

Servizi aggiuntivi
Visita alla produzione artigianale, showroom, degustazioni su prenotazione, sala meeting

Come arrivare
Uscita autostradale Castellammare di Stabia, proseguire direzione Gragnano e seguire le tabelle direzionali.

Informazioni


Paste alimentari

Antonino Moccia

La Fabbrica della Pasta di Gragnano

2008

200 mq

2006

Un Museo dedicato all’arte bianca della Pasta di Gragnano di grande fascino e contenuti storiografici, con reperti di straordinario interesse. Una raccolta attenta e scrupolosa di numerose testimonianze della centenaria produzione artigianale de “La Fabbrica della Pasta di Gragnano”, in un percorso esclusivo e di grande profilo emozionale e culturale.

Descrizione

Frutto di anni di ricerche di antica repertistica ed impreziosito da numerosi attrezzi delle prime Fabbriche di Famiglia, il Museo privato de "La Fabbrica della Pasta di Gragnano" rappresenta oggi un autentico fiore all'occhiello della centenaria tradizione e storia della Pasta di Gragnano. Antichi torchi del ‘700 in legno di straordinaria fattura, canne in bambù dell''800 con pasta stesa ad asciugare, oltre 30 antiche trafile in bronzo di varie misure e molteplici specifici strumenti manuali dei pastai di un tempo, immagini e foto di Gragnano delle primissime macchine di produzione danno vita ad un percorso museale ricco e affascinante. Più di 300 reperti, alcuni dei quali risalenti al periodo 1600 - 1800, compongono un'esposizione unica e visitabile ogni giorno.

Attività

Il Museo privato de “La Fabbrica della Pasta di Gragnano” accoglie quotidianamente visitatori da ogni parte del mondo, assieme a numerose scolaresche. Ospita diversi eventi culturali e meeting aziendali, molti dei quali legati a tematiche proprie della storia aziendale ed enogastronomia. L’organizzazione collabora con diversi Enti per promuovere le peculiarità della Pasta di Gragnano e la cultura gastronomica italiana nel Mondo.

Collezione

I reperti esposti nel Museo sono più di 300 e alcuni sono di particolare rarità. Su tutti emergono degli straordinari torchi in legno per la lavorazione a mano nelle prime fabbriche di pasta risalenti al 1600. L’angolo dei torchi espone più di 50 reperti di diverse dimensioni e fattura. Si uniscono poi in esposizione alcune madie e gramole in legno, dove si impastava a mano la semola con l’acqua di Gragnano. Diverse trafile in bronzo dell’'800, un rarissimo tagliapenne in legno, uno dei primissimi trabatti in legno e numerosa utensileria di antichi pastai, completano la repertistica che va dal XVII al XIX secolo. Tra i fiori all’occhiello dell’esposizione è la sequenza di impastatrice, gramolatrice e Pressa, rari esemplari meccanici di inizio ‘900. Una collezione di centinaia di fonti documentali/fotografiche con rari aneddoti fanno parte della collezione museale.